Dopo un viaggio lungo, tra uno scalo e l’altro, 24 ore  sono rientrata in Italia alle 22 di ieri sera! Devo ammettere, che è proprio bello tornare a casa dopo 17 giorni passati dall’altra parte del mondo. Gli ultimi giorni, infatti, iniziavo a sentire la mancanza dell’Italia e della mia Bergamo! :-)

Prima di partire sapevo che stavo per vivere un esperienza unica, ma alla fine è stata ancora meglio delle aspettative! Si, perché oltre alle gare è stato bello anche tutto il contesto, in particolare la convivenza di due settimane con le mie compagne di staffetta. In quanto, abbiamo condiviso tanti momenti insieme, proprio come nella casa del grande fratello 😉  Insomma, siamo proprio un bel gruppo! E, io mi sento in dovere di ringraziarle, perché senza di loro questa avventura mondiale non sarebbe stata così fantastica!

Beh, ovviamente, è stato bello anche correre la batteria e la semifinale a un mondiale con uno stadio pieno! L’atmosfera che si crea sia nel campo di riscaldamento che nello stadio durante le gare non è facile da descrivere, bisogna viverla per poter capire…!

Purtroppo, da questa esperienza rimane solo il rammarico di non aver centrato la finale con la staffetta 4×400 per soli 47 centesimi…ma questo è lo sport, non sempre si riesce ad ottenere gli obiettivi! Noi abbiamo lottato e dato il massimo, quindi non possiamo rimpiangerci niente!

Infine, vorrei ringraziare tutte le persone che mi hanno sostenuto dall’Italia, è bello sapere che mi avete seguito in tanti! :-) E un ringraziamento particolare a chi è venuto ad accogliermi ieri all’aeroporto di Linate e alla mia famiglia!

 

Share