Archivio di luglio 2013

italiani2013

Grandi emozioni!

Campionati assoluti Milano 2013

Campionati assoluti Milano 2013

Ieri sera è stata una serata che probabilmente ricorderò per tutta la vita…perché vincere un titolo italiano assoluto è sempre una bella soddisfazione, ma se 10 minuti dopo lo vince anche il tuo compagno storico di allenamento tutto è ancora più bello! :-)

Da ragazzini abbiamo iniziato a macinare insieme chilometri in pista, siamo cresciuti tra una allenamento e l’altro e, senza nemmeno rendercene conto, sono già passati 10 anni di fatiche. Ogni giorno ci alleniamo al campo di Bergamo con qualsiasi condizione atmosferica, perché la passione per questo sport è troppo grande. In questi anni, grazie agli allenamenti “alla Saro Naso”, ne abbiamo prese di botte di lattato, ma a quanto pare sono servite a qualcosa!

Per merito dell’atletica leggera siamo diventati anche grandi amici. Un’ amicizia vera, profonda che spero duri per sempre! Tu, Michele Oberti, sei l’esempio di cosa significhi credere nei propri sogni, del “mola mia”! Ieri hai realizzato un sogno e te lo meriti tutto! :-)

Infine, vorrei scrivere due parole sulla mia gara…Sono abbastanza soddisfatta, ieri contava vincere il titolo, quindi l’obiettivo è stato raggiunto! :-) Sicuramente un po’ ho pagato il fatto di aver fatto una gara tutta in solitaria e anche il troppo caldo non è stato d’aiuto! Comunque fare 2’04″0 da sola non è poi così male, sopratutto se penso al primo 800 della stagione al meeting di Gavardo, dove corsi in una gara “tirata” 2’04″63.

Oggi, correrò la staffetta 4×400 con l’esercito, poi inizierò a lavorare per i mondiali di Mosca!

Buona atletica a tutti!

I campioni!

 

 

 

 

 

 

Share
Gateshead2013

Era ora!

Finalmente aggiorno il blog per una bella notizia! :-)Gateshead2013

Ieri sera al meeting di Lignano con 2’01″40 ho fatto il minimo B per i campionati mondiali di Mosca. Per il secondo anno di fila questo meeting mi ha portato fortuna. L’anno scorso, infatti, avevo fatto il mio personale con 2’01″35. La gara è stata tiratissima fin dai primi 200m, con un passaggio ai 400 in 57″7. Sapevo che era l’ultima occasione per ottenere il pass per Mosca, quindi mi sono messa in terza posizione per rischiare il tutto per tutto! Ai 600 c’è stato un cambio di ritmo e molte atlete mi hanno superato. Questa volta, però,  sono riuscita a chiudere in spinta e alla fine sono arrivata quarta con 2’01″40. Sono soddisfatta perché finalmente ho interpretato la gara nel modo giusto! Inoltre, ai 300 ho rischiato di cadere perché l’atleta, che era davanti, mi ha tagliato la strada facendomi perdere il passo.

Questo risultato, per me, è un punto di partenza. Dopo un periodo difficile sto ritrovando la fiducia e la sicurezza su questa distanza! Ora, mi attendono 10 giorni di lavoro in vista dei campionati italiani del 26-28 luglio a Milano. Ovviamente, vi aspetto tutti in tribuna a fare il tifo! Per me sarà come gareggiare in casa! :-)

Infine vorrei fare i complimenti al mio compagno di allenamento Michele Oberti che ieri sera ha corso forte anche lui. Infatti, è arrivato ottavo con 1’48″74. Essendo un lavoratore a tempo pieno, questo risultato ha ancora più importanza! Insomma, è un periodo positivo per il mio gruppo d’allenamento, in quanto anche Isabella Cornelli, ai campionati europei under 23 di Tampere, ha fatto il personale con 2’04″97.  Beh, speriamo di continuare così! :-)

Share
Mersin 2013

Passo dopo passo!

Mersin 2013Buongiorno!

Eccomi qua ad aggiornare i blog dopo diverse gare in giro per l’europa e l’Italia… Dopo il meeting di Gavardo ho corso al meeting di Torino e di Bellinzona, ma in entrambe le gare sono partita con poca convinzione, nonostante ciò ho fatto il mio stagionale in entrambe le gare. Poi, in Coppa Europa a Gateshead ho avuto finalmente il coraggio di “buttarmi” e fino ai 650 ho fatto una gara perfetta, purtroppo mi è mancato il finale.  Da Gateshead sono andata quasi direttamente a Mersin per  i Giochi del Mediterraneo, dove sono arrivata quinta con 2’04” in una gara molto tattica (passaggio ai 400 in 1’02”). Sinceramente, anche in questo caso speravo in una prestazione migliore, in quanto come in coppa europa mi è mancato il finale. Per questo, sono tornata a casa con un po’ di delusione e con qualche dubbio in testa, ma ho deciso di riprovarci subito al meeting di Nembro.  Con il mio allenatore abbiamo organizzato un ottocento con due lepri d’eccezione: Sabrina Maggioni e Isabella Cornelli, due mie compagne d’allenamento. Sabrina ha lanciato la gara fino ai 400 e Isabella mi ha accompagnato quasi fino ai 600. I passaggi sono stati veloci, ma ero quello che volevo. Dopo tante gare in cui sono passato ai 400 in 60″ alto 61″ volevo provare un passaggio forte. Il risultato finale, infatti, è stato positivo: 2’02″04, stagionale e mezzo secondo dal minimo B. E, finalmente, ho anche corso in spinta gli ultimi 100 metri. Credo che un po’ sia stato merito dell’aria di casa, in quanto non solo avevo un super tifo dalle persone in tribuna, ma anche dai miei amici-compagni d’allenamento a bordo pista. E’ stato davvero emozionate avere tutto il tifo per me! Per questo vorrei ringraziare tutte le persone che mi sostengono e che mi danno la forza di continuare: Grazie a tutti!

 

Share