Mersin 2013Buongiorno!

Eccomi qua ad aggiornare i blog dopo diverse gare in giro per l’europa e l’Italia… Dopo il meeting di Gavardo ho corso al meeting di Torino e di Bellinzona, ma in entrambe le gare sono partita con poca convinzione, nonostante ciò ho fatto il mio stagionale in entrambe le gare. Poi, in Coppa Europa a Gateshead ho avuto finalmente il coraggio di “buttarmi” e fino ai 650 ho fatto una gara perfetta, purtroppo mi è mancato il finale.  Da Gateshead sono andata quasi direttamente a Mersin per  i Giochi del Mediterraneo, dove sono arrivata quinta con 2’04” in una gara molto tattica (passaggio ai 400 in 1’02”). Sinceramente, anche in questo caso speravo in una prestazione migliore, in quanto come in coppa europa mi è mancato il finale. Per questo, sono tornata a casa con un po’ di delusione e con qualche dubbio in testa, ma ho deciso di riprovarci subito al meeting di Nembro.  Con il mio allenatore abbiamo organizzato un ottocento con due lepri d’eccezione: Sabrina Maggioni e Isabella Cornelli, due mie compagne d’allenamento. Sabrina ha lanciato la gara fino ai 400 e Isabella mi ha accompagnato quasi fino ai 600. I passaggi sono stati veloci, ma ero quello che volevo. Dopo tante gare in cui sono passato ai 400 in 60″ alto 61″ volevo provare un passaggio forte. Il risultato finale, infatti, è stato positivo: 2’02″04, stagionale e mezzo secondo dal minimo B. E, finalmente, ho anche corso in spinta gli ultimi 100 metri. Credo che un po’ sia stato merito dell’aria di casa, in quanto non solo avevo un super tifo dalle persone in tribuna, ma anche dai miei amici-compagni d’allenamento a bordo pista. E’ stato davvero emozionate avere tutto il tifo per me! Per questo vorrei ringraziare tutte le persone che mi sostengono e che mi danno la forza di continuare: Grazie a tutti!

 

Share