IMG_1265

Mosca amara!

Buongiorno!

554997_638395182852040_206247158_n

Sono rientrata ieri sera da Mosca con da un lato la soddisfazione di aver fatto una bellissima esperienza, in quanto, correre una finale mondiale con lo stadio pieno di gente a tifare la squadra russa è stato fantastico! Dall’altra parte, però, la delusione per la squalifica in finale è tanta. Purtroppo questa volta, nonostante avessimo dato il massimo, siamo state un po’ sfortunate. Tornare a casa con un sesto posto sarebbe stato la realizzazione di un sogno…Mi piace pensare, però, che magari la prossima volta la fortuna sarà dalla nostra parte! E poi nella vita bisogna sempre guardare avanti, no!? :-)

Inoltre, per me è stata una grande gioia poter tornare a correre nella staffetta del miglio. Ringrazio la federazione per 1185519_639681382723420_1096823625_navermi dato fiducia e aver creduto in me dopo le delusioni dello scorso anno. Sono contenta di essermi “sbloccata” in finale e aver fatto un ottima frazione in 51″6 circa.

Per quanto riguarda, invece, la gara individuale negli 800 sapevo che  passare il turno, con la semifinale a 16, era difficilissimo. Infatti, tutte e 4 le batterie sono state vinte in 1’59” alle 10 di mattina! Speravo, però, di migliorare il mio personale. Soprattutto perché so di valere meno, ma non riesco ancora a sbloccarmi su questa nuova distanza. L’unica cosa che mi rimprovero è di aver corso sulla “difensiva” anziché provare a buttarmi di più!

Infine, vi ringrazio per averci seguito e tifato da casa…Forza miglio! :-)

Vi lascio con il video della finale della staffetta 4×400!

Immagine anteprima YouTube
Share
1167580_635258229832402_1309740467_o

Moscow 2013…Ci siamo!

1a_mosca004

Share
italiani2013

Grandi emozioni!

Campionati assoluti Milano 2013

Campionati assoluti Milano 2013

Ieri sera è stata una serata che probabilmente ricorderò per tutta la vita…perché vincere un titolo italiano assoluto è sempre una bella soddisfazione, ma se 10 minuti dopo lo vince anche il tuo compagno storico di allenamento tutto è ancora più bello! :-)

Da ragazzini abbiamo iniziato a macinare insieme chilometri in pista, siamo cresciuti tra una allenamento e l’altro e, senza nemmeno rendercene conto, sono già passati 10 anni di fatiche. Ogni giorno ci alleniamo al campo di Bergamo con qualsiasi condizione atmosferica, perché la passione per questo sport è troppo grande. In questi anni, grazie agli allenamenti “alla Saro Naso”, ne abbiamo prese di botte di lattato, ma a quanto pare sono servite a qualcosa!

Per merito dell’atletica leggera siamo diventati anche grandi amici. Un’ amicizia vera, profonda che spero duri per sempre! Tu, Michele Oberti, sei l’esempio di cosa significhi credere nei propri sogni, del “mola mia”! Ieri hai realizzato un sogno e te lo meriti tutto! :-)

Infine, vorrei scrivere due parole sulla mia gara…Sono abbastanza soddisfatta, ieri contava vincere il titolo, quindi l’obiettivo è stato raggiunto! :-) Sicuramente un po’ ho pagato il fatto di aver fatto una gara tutta in solitaria e anche il troppo caldo non è stato d’aiuto! Comunque fare 2’04″0 da sola non è poi così male, sopratutto se penso al primo 800 della stagione al meeting di Gavardo, dove corsi in una gara “tirata” 2’04″63.

Oggi, correrò la staffetta 4×400 con l’esercito, poi inizierò a lavorare per i mondiali di Mosca!

Buona atletica a tutti!

I campioni!

 

 

 

 

 

 

Share
Gateshead2013

Era ora!

Finalmente aggiorno il blog per una bella notizia! :-)Gateshead2013

Ieri sera al meeting di Lignano con 2’01″40 ho fatto il minimo B per i campionati mondiali di Mosca. Per il secondo anno di fila questo meeting mi ha portato fortuna. L’anno scorso, infatti, avevo fatto il mio personale con 2’01″35. La gara è stata tiratissima fin dai primi 200m, con un passaggio ai 400 in 57″7. Sapevo che era l’ultima occasione per ottenere il pass per Mosca, quindi mi sono messa in terza posizione per rischiare il tutto per tutto! Ai 600 c’è stato un cambio di ritmo e molte atlete mi hanno superato. Questa volta, però,  sono riuscita a chiudere in spinta e alla fine sono arrivata quarta con 2’01″40. Sono soddisfatta perché finalmente ho interpretato la gara nel modo giusto! Inoltre, ai 300 ho rischiato di cadere perché l’atleta, che era davanti, mi ha tagliato la strada facendomi perdere il passo.

Questo risultato, per me, è un punto di partenza. Dopo un periodo difficile sto ritrovando la fiducia e la sicurezza su questa distanza! Ora, mi attendono 10 giorni di lavoro in vista dei campionati italiani del 26-28 luglio a Milano. Ovviamente, vi aspetto tutti in tribuna a fare il tifo! Per me sarà come gareggiare in casa! :-)

Infine vorrei fare i complimenti al mio compagno di allenamento Michele Oberti che ieri sera ha corso forte anche lui. Infatti, è arrivato ottavo con 1’48″74. Essendo un lavoratore a tempo pieno, questo risultato ha ancora più importanza! Insomma, è un periodo positivo per il mio gruppo d’allenamento, in quanto anche Isabella Cornelli, ai campionati europei under 23 di Tampere, ha fatto il personale con 2’04″97.  Beh, speriamo di continuare così! :-)

Share
Mersin 2013

Passo dopo passo!

Mersin 2013Buongiorno!

Eccomi qua ad aggiornare i blog dopo diverse gare in giro per l’europa e l’Italia… Dopo il meeting di Gavardo ho corso al meeting di Torino e di Bellinzona, ma in entrambe le gare sono partita con poca convinzione, nonostante ciò ho fatto il mio stagionale in entrambe le gare. Poi, in Coppa Europa a Gateshead ho avuto finalmente il coraggio di “buttarmi” e fino ai 650 ho fatto una gara perfetta, purtroppo mi è mancato il finale.  Da Gateshead sono andata quasi direttamente a Mersin per  i Giochi del Mediterraneo, dove sono arrivata quinta con 2’04” in una gara molto tattica (passaggio ai 400 in 1’02”). Sinceramente, anche in questo caso speravo in una prestazione migliore, in quanto come in coppa europa mi è mancato il finale. Per questo, sono tornata a casa con un po’ di delusione e con qualche dubbio in testa, ma ho deciso di riprovarci subito al meeting di Nembro.  Con il mio allenatore abbiamo organizzato un ottocento con due lepri d’eccezione: Sabrina Maggioni e Isabella Cornelli, due mie compagne d’allenamento. Sabrina ha lanciato la gara fino ai 400 e Isabella mi ha accompagnato quasi fino ai 600. I passaggi sono stati veloci, ma ero quello che volevo. Dopo tante gare in cui sono passato ai 400 in 60″ alto 61″ volevo provare un passaggio forte. Il risultato finale, infatti, è stato positivo: 2’02″04, stagionale e mezzo secondo dal minimo B. E, finalmente, ho anche corso in spinta gli ultimi 100 metri. Credo che un po’ sia stato merito dell’aria di casa, in quanto non solo avevo un super tifo dalle persone in tribuna, ma anche dai miei amici-compagni d’allenamento a bordo pista. E’ stato davvero emozionate avere tutto il tifo per me! Per questo vorrei ringraziare tutte le persone che mi sostengono e che mi danno la forza di continuare: Grazie a tutti!

 

Share

European team championship: Gateshead

Campionati europei per squadre, ecco il video della gara di Marta:

Immagine anteprima YouTube
Share

Ottimo test!

Finalmente, dopo un mese e mezzo, il ginocchio è guarito! La riabilitazione è stata più lunga del previsto, ma sono stata anche fortunata, in quanto non mi sono mai fermata del tutto. Questo mi ha permesso di mantenere una buona condizione fisica e  visto, che nelle ultime due settimane, avevo svolto degli allenamenti di velocità abbastanza buoni abbiamo deciso di fare un “gara test”. Quindi, sabato alla fese regionale dei CDS a Lodi ho esordito con un 400m in 53″83…So che questo tempo è ancora “lontano” dal mio valore su questa distanza, ma per me è un risultato importante. In quanto mi ha permesso di ritrovare un po’ di fiducia! Dopo un anno tutto in salita tornare gareggiare non è stato facile, soprattutto avendo avuto anche un problema fisico al ginocchio destro. Inoltre non ho gestito bene la gara a causa di un po’ di insicurezza dietro al blocchi, infatti sono partita abbastanza piano. Ai 300m avevo qualche metro dalla prima ed è stato li che ho iniziato la mia rimonta e solo negli ultimi metri di gara ho effettuato il sorpasso . Ed è proprio questo finale forte che mi fa ben sperare, perché era da un po’ che non chiudevo un 400 così forte! :-)

Ora devo decidere quando esordire sugli 800m, sicuramente mi mancano alcuni lavori che non ho potuto fare a causa dell’infiammazione al ginocchio. Comunque l’importante è aver risolto completamente questo fastidio, finalmente posso lavorare senza limitazioni! :-) A questo proposito vorrei ringraziare la federazione, i medici e fisioterapisti che mi hanno aiutato a recuperare al meglio, grazie!

Share

Riassumendo!

Visto che dall’ultimo post è passato un po’ di tempo farò un mini riassunto dell’ultimo mese! :-)

Incominciamo dagli europei di Göteborg: purtroppo la gara nn è andata come speravo…Non mi era mai successo di essere squalificata per invasione di corsia e, purtroppo, è successo anche questo! Comunque, al di la della squalifica quello che mi è mancato in questo europeo è stata la sicurezza!Per me, infatti, è stata una stagione indoor un po’ in salita (causa fuoco di sant’antonio) e solo agli europei stavo veramente bene fisicamente. Per questo mi è mancata un po’ di fiducia in me stessa!

Gara a parte, è stata comunque una esperienza importante. Soprattutto perché, dopo tanti anni,  è venuto anche il mio tecnico. Sono felice che la federazione gli abbia dato questa possibilità, e sono sicura che questa esperienza sia stata costruttiva per entrambi. In quanto, ci siamo potuti confrontati con gli altri tecnici-atleti. Credo che ogni tanto sia importante scambiare le proprie idee sulle metodologie d’allenamento per una crescita personale!

Tornata da Göteborg ho fatto una settimana di riposo per ricaricare le pile, dopodiché ho iniziato la preparazione per la stagione all’aperto, che era iniziata bene. Scrivo “era” perché nelle ultime settimane, invece,  “convivo” con un fastidio al ginocchio destro che non mi lascia allenarmi come vorrei. Ho fatto la RMN è l’esito è stato condropatia rotulea con presenza di grossolana plica sinoviale, ed è proprio quest’ultima che impedisce all’articolazione femoro-rotulea di muoversi liberamente, infatti ogni volta che piego il ginocchio riduce lo spazio tra il femore e la rotula. Da un paio di settimana ho iniziato le terapie fisiche e spero passi al più presto! :-) Oggi, dopo qualche giorno di riposo, proverò ad allenarmi…incrociamo le dita! Certo che questo tempo non aiuta per niente, speriamo arrivi la primavera anche al nord d’Italia!

Vi lascio con il video della gara di Goteborg!

Immagine anteprima YouTube

 

Share
Ancona2013

Verso Göteborg!

Ancona2013Buongiorno!

Ecco una foto della “sfida” tra me ed Elisa ai campionati italiani assoluti di domenica scorsa. Sono abbastanza soddisfatta della gara, anche perché due giorni prima ho avuto un po’ di febbre, di conseguenza ero un po’ preoccupata sulla mia condizione fisica. Per fortuna, invece, le forze non mi sono mancate del tutto! Spero di aver “chiuso” definitivamente con i problemi di salute, in quanto in questo periodo non sono stata molto fortunata da questo punto di vista.

Comunque, vincere contro un atleta del calibro di Elisa non era assolutamente facile! Con il titolo in palio, ovviamente, il riscontro cronometrico è passato in secondo piano. Nonostante questo, però, sono riuscita a ritoccare il personale, se pur di poco.

Ora si pensa agli Europei Indoor di Göteborg, che saranno dal 1 al 3 marzo. Sarà sicuramente una bella occasione per fare un po’ di esperienza. Infine, ringrazio la federazione che mi sta dando fiducia.

Vi lascio con il link della manifestazione: Göteborg2013

 

Share
Indoor Doha

Tutto ok!

Ciao!Campo di riscaldamento

Ormai siamo quasi giunti al termine del raduno, infatti giovedì mattina torneremo in Italia. Purtroppo lo stage è stato leggermente condizionato da qualche giorno di vento forte, ma grazie al bellissimo impianto indoor siamo riusciti sempre ad allenarci senza problemi! :-)

Per quanto riguarda, invece, i miei allenamenti tutto bene…a parte due giorni di riposo forzato perché ho avuto il fuoco di Sant’Antonio! Per fortuna nulla di grave, solo un’irritazione fastidiosa sul viso. Ora, sono quasi guarita del tutto. Lunedì mattina farò l’ultima visita di controllo e spero che mi dicano che sono guarita completamente dall’herpes zoster! :-) Quindi, se la visita andrà bene, farò l’ultimo lavoro del raduno. Poi inizierò a scaricare, in quanto, sabato 26 dovrei fare la prima gara indoor a Bordeaux in Francia.

Buon weekend a tutti!
Indoor Doha

Share